TOKBO: un sistema che porta l’IoT nel settore degli elementi di fissaggio

Dicembre 2021.: Nasce l’impresa TOKBO, da una joint venture che unisce la leadership internazionale di Agrati nella produzione e commercializzazione di soluzioni di fissaggio con la competenza di e-Novia nella creazione e crescita di imprese operanti nell’ambito del deep tech applicato alla meccanica di precisione.

TOKBO sviluppa dispositivi per il monitoraggio costante e da remoto di infrastrutture sia temporanee, come i ponteggi, sia di tipo statico, come palazzi, ponti e sistemi di protezione stradale. TOKBO offre così nuovi e più efficaci standard di sicurezza e semplifica le operazioni critiche di manutenzione.

La soluzione smart è composta da: prodotti hardware, con bulloni strutturali che diventano sonde per il monitoraggio della forza di serraggio, vibrazione e temperatura; elettronica e piattaforme digitali che analizzano costantemente i componenti cardine, visibili e non visibili, delle strutture per monitorarne la conformità e lo stato di conservazione, nonché servizi di manutenzione ai fini della sicurezza.

TOKBO è un Intelligent Talking Bolt Network, un sistema che porta l’IoT nel settore degli elementi di fissaggio, definendo il benchmark per componenti meccanici che integrano elettronica digitale.

L’impresa, controllata da Agrati, prevede un piano di investimento di 1,8 milioni di euro per la costituzione e l’avvio della joint venture. Il Consiglio di amministrazione ha nominato Andrea Costantini (Executive Vice President Agrati) quale Presidente della Società e Ivan Moroni quale CEO. Il Consiglio si avvale della competenza ed esperienza di Paolo Pozzi (CEO Agrati), Vincenzo Russi (Co-founder e CEO e-Novia) e Ivo Boniolo (Co-founder e COO e-Novia).

Ivan Moroni, CEO di TOKBO, dichiara: “Con TOKBO apriamo un nuovo capitolo per Agrati, entrando nella digitalizzazione di prodotto, coniugandolo all’erogazione di un servizio di supporto, analisi e monitoraggio delle giunzioni. Il nostro obiettivo è quello di sensorizzare i fissaggi e servitizzare tutte quelle giunzioni dove l’expertise di Agrati può creare un vero valore aggiunto per il cliente, risolvendo temi quali la manutenzione e ancor più semplificando il ciclo vita della struttura su cui verrà applicato TOKBO. Siamo solo all’inizio di un percorso che ci vedrà ampliare la gamma di prodotti offerti con cui poter raggiungere nel tempo una vasta platea di clienti, spaziando dal settore edile a quello industriale dove in questi mesi abbiamo riscontrato un interesse concreto e necessità ad oggi irrisolte.”

Ivo Boniolo, COO di e-Novia, dichiara: “La joint venture con Agrati è una conferma del valore che è possibile generare nel Paese attraverso il corporate venture capital, quando l’industria, la competenza e la cultura tecnico scientifica del settore deep tech si combinano. Grazie a TOKBO rispondiamo oggi, con soluzioni di industria civile 4.0, alla domanda di smart infrastructure”.

ULTIME NEWS
Menu